Via Lavoratori Autobianchi Desio

Gazebo

 

Gazebo

Paul Mazzolini (nato il 18 febbraio 1960 a Beirut, in Libano, nome d’arte Gazebo), è un musicista italiano affermatosi negli anni ottanta.

Nato in Libano, figlio di un diplomatico italiano (friulano) e di una cantante americana (Los Angeles). Come vuole la tradizione, imparò a suonare la chitarra all’età di 10 anni, per impressionare una ragazza tedesca nella sua classe.

Come un normale teenager cosmopolitano, Mazzolini iniziò una carriera in vari generi, tra cui jazz, rock e punk rock,prima di incontrare un produttore romano, Pierluigi Giombini . Entrambi avevano una passione per il sintetizzatore e cominciarono così a lavorare insieme. Il loro primo disco, Masterpiece, fu una hit minore nel 1982.

La sua prima entrata nelle classifiche fu con il suo primo disco I Like Chopin, ed è stato in testa alle classifiche europee per settimane. Una canzone scritta per Ryan Paris, chiamata “Dolce Vita”, lo trasportò nella top 10 tedesca, e al 5° posto nel Regno Unito.

La canzone seguente, Lunatic e l’album omonimo entrarono anch’essi nelle top 20 europee

Da allora Mazzolini ha prodotto altri album. Tra questi troviamo il remix dell’album “I Like Chopin” del 1997, e un album interamente in italiano chiamato “Viewpoint”.

Nell’autunno 2006 ha lanciato un singolo, Tears for Galileo, trasmesso da Fiorello e da Marco Baldini, nel loro programma Viva Radio 2, sull’omonima emittente. Il singolo è riuscito a risalire le classifiche fino ad arrivare al primo posto nell’Euro dance chart. È stato ospite di questa trasmissione il 7 marzo 2007.

Verso la fine di settembre del 2008 è uscito il nuovo lavoro “The Syndrone” ovvero un tributo a 25 anni di carriera musicale del cantante italo- american

Post Correlati